Presentazione

Mettiti in gioco!

Il concorso Fotonica in Gioco ha come scopo la creazione di un gioco da tavolo originale che racconti in modo divertente i temi della scienza e della realtà. E' aperto a tutti gli studenti delle Scuole Secondarie Superiori Italiane e viene proposto dall'Istituto di Fotonica e Nanotecnologie del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR). Il 17 dicembre 2020 si è conclusa la prima fase di selezione della terza edizione, con la nomina dei tre giochi finalisti. L'evento si può rivedere sui canali social di Comunicazione.CNR.

I finalisti

Alchicromia

IIS N. Pellati - Nizza Monferrato (AT)

Cromoladro

Liceo Artistico E. Lussu - Sant'Antioco (SU)

Leogallery

IIS Fermi Galilei - Ciriè (TO)

Migliori 5 giochi:

    • Alchicromia - IIS N. Pellati - Nizza Monferrato (AT)

  • Cromoladro - Liceo Artistico E. Lussu - Sant'Antioco (SU)

  • Fotoni contro buchi neri -

  • LeoGallery - IIS Fermi Galilei - Ciriè (TO)

  • Tableau - Liceo Scientifico Copernico, Udine (UD)

Menzioni speciali:

  • Ecogame - Istituto Fedi Fermi, Pistoia (PT) - miglior gioco per riflettere e per cambiare

  • Il miglior gioco da tavola periodica - Liceo Scientifico Delfico, Teramo (TE) - gioco più interattivo e dinamico del concorso

  • La scientifica commedia - Liceo scientifico Majorana, Latina (LT) - menzione speciale per l'originalità e la qualità del prototipo

Un'occasione veramente speciale per mettere in mostra la tua creazione!

I giochi finalisti verranno esaminati e giudicati da esperti dell'Istituto di Fotonica e Nanotecnologie del CNR e da figure di spicco del mondo dei giochi da tavolo. I tre giochi migliori riceveranno un premio di 600 euro come contributo per attività culturali e didattiche di carattere scientifico (viaggi di istruzione, acquisto di materiale didattico, ingresso ad eventi, festival, mostre e musei ecc.).

La premiazione finale avverrà in occasione del prestigioso Premio Archimede, il concorso per aspiranti inventori di giochi da tavolo che in 14 edizioni ha visto la pubblicazione più di 40 nuovi giochi.

Il tema della terza edizione

Per celebrare i 500 anni dalla scomparsa di Leonardo da Vinci, il tema della terza edizione del concorso è ispirata a una sua frase ripresa dal "Trattato della Pittura":

“Che cosa è ombra e lume, e qual è di maggior potenza”

Una frase direttamente legata allo studio della luce ma in grado di evocare e ispirare diverse riflessioni: le proprietà della luce e le sue applicazioni, la teoria dei colori, il rapporto fra arte e scienza, il tema della conoscenza e dell'ignoranza, l'equilibrio fra contrasti, la verifica delle informazioni, le fake news, il metodo scientifico, e molto, molto altro ancora.

"Ombra è privazione di luce, e sola opposizione de’ corpi densi opposti ai raggi luminosi; ombra è di natura delle tenebre, lume è di natura della luce; l’uno asconde e l’altro dimostra; sono sempre in compagnia congiunti ai corpi; e l’ombra è di maggior potenza che il lume, imperocché quella proibisce e priva interamente i corpi della luce, e la luce non può mai cacciare in tutto l’ombra dai corpi, cioè corpi densi."

(Leonardo da Vinci, Trattato della Pittura, parte V, 537)

Come e quando

Inizio del concorso:

15 settembre 2019

Termine per presentare i prototipi:

28 febbraio 2020

Selezione dei tre giochi migliori:

17 dicembre 2020, ore 16:00 - canali social di comunicazione.cnr.it

Premiazione finale:

Venezia, 2021

Per partecipare:

vedi il bando del concorso

scarica il modulo di iscrizione

Come inventare un gioco:

segui i nostri consigli