Presentazione

Fotonica in Gioco è un concorso rivolto agli studenti delle Scuole Superiori Italiane che ha come scopo la creazione di un gioco da tavolo originale sulla luce e sulla fotonica. E' organizzato dall'Istituto di Fotonica e Nanotecnologie del CNR nell'ambito del progetto Europeo Photonics4All.

Sabato 1 ottobre 2016 si terrà la premiazione finale a Venezia, nella Sala San Leonardo (Rio Terrà San Leonardo, Cannaregio 1584, Venezia) in occasione del prestigioso Premio Archimede per inventori di giochi da tavolo.

Al concorso hanno partecipato 426 studenti e 37 insegnanti provenienti da 16 città italiane, con la presentazione di 28 giochi da tavolo originali.

Hai mai giocato ad un gioco di società come Monopoli, Risiko, Trivial, "Solo"? Un tabellone, un mazzo di carte, un paio di dadi ed improvvisamente eccoti proiettato in un nuovo mondo fantastico!

Dietro ogni gioco c'è un inventore che con poco materiale e molte idee è riuscito a creare dal nulla questo piccolo mondo.
Vuoi provare ad essere tu quell'inventore?

Mettiti in gioco!

Il concorso Fotonica in Gioco ha come scopo la creazione di un gioco da tavolo originale che tratti i temi della luce e della fotonica in tutti gli aspetti possibili (colore, illuminazione, risparmio energetico, cultura, arte, spettacolo, scienza, tecnologia, applicazioni...).

E' aperto a tutti gli studenti delle Scuole Secondarie Superiori Italiane (ma se non sei uno studente o un'insegnante non ti preoccupare, puoi comunque partecipare al Premio Archimede, magari concorrendo al trofeo "Scienza in Gioco").

Viene proposto dall'Istituto di Fotonica e Nanotecnologie del CNR nell'ambito del Progetto Europeo Photonics4All ed è inserito nelle attività per Anno Internazionale della Luce 2015 patrocinato dall’UNESCO.

Un'occasione veramente speciale per mettere in mostra la tua creazione!

I giochi finalisti verranno esaminati e giudicati da esperti dell'Istituto di Fotonica e Nanotecnologie del CNR e da figure di spicco del mondo dei giochi.

La selezione dei finalisti avverrà fra il marzo e l'aprile 2016. I giochi entrati in finale riceveranno un premio di 600 euro come contributo da spendere in attività culturali e didattiche di carattere scientifico (viaggi di istruzione, acquisto di materiale didattico, ingresso ad eventi, festival, mostre e musei ecc.).

La premiazione finale avverrà a Venezia il 1 ottobre 2016 in occasione del prestigioso Premio Archimede, il concorso per aspiranti inventori di giochi da tavolo che in 13 edizioni ha visto la pubblicazione più di 40 nuovi giochi.

I giochi vincitori verranno presentati e promossi nell'ambito del progetto Europeo Photonics4All.